Seguici su

Giunti Psychometrics International

I Partner

  • TP
  • Busajo
  • Cretificato qualit�
  • Verisign
  • Banca sella
  • International Test Commission
  • ETPG

BOMAT

Test delle Matrici di Bochum - Forma breve - A

Autore: Rüdiger Hossiep, Daniela Turck e Michele Hasella
Data di pubblicazione

2003

Somministrazione

60' ca.
Individuale o collettiva (max 12 persone)

Campione

415 studenti universitari e adulti laureati in selezione

Destinatari

Studenti universitari, laureati, manager

Numero item

29

Il prodotto non è più disponibile, consulta le schede dei prodotti sostitutivi: CLAVES, DAT- 5, GAT-2, GMA.


Il BOMAT è un test a matrici non verbale che valuta la prestazione cognitiva, nell’ambito di percorsi di sviluppo del personale che ricopre ruoli manageriali all’interno delle organizzazioni, nonché di studenti universitari e laureati. È caratterizzato da un’ampia flessibilità di variazione del grado di difficoltà dei singoli item. Attraverso la scelta e la combinazione di operazioni e principi logici differenti si sono concepiti item di vario tipo, da quelli estremamente facili a quelli estremamente difficili, in modo da coprire l’intera gamma di difficoltà.
La Forma breve, composta da matrici non verbali, rappresenta una versione ridotta della Forma completa, della quale riporta solo la Forma A.


STRUTTURA
È composto da 2 parti: una sezione di 10 item di esempio e il test vero e proprio di 29 item.
Gli item di esempio, ordinati secondo un grado crescente di difficoltà, servono a far familiarizzare i candidati con il principio delle matrici e con le strategie risolutive. Per ciascuno di questi item viene data la spiegazione di tutte le logiche utili per arrivare alla risoluzione.
I 29 item, che formano il test, sono costituiti da una matrice di quindici caselle disposte su tre righe, ognuna di cinque colonne. In ogni matrice si trova solo una casella vuota. La casella mancante può essere identificata sulla base di varie componenti (forma, colore, modello, quantità, disposizione spaziale) mediante regole logiche. La finalità è quella di capire la logica interna della matrice e scegliere, fra le sei alternative di risposta presentate, quella che completa la matrice. Il principio logico che governa le matrici può procedere orizzontalmente, verticalmente o in diagonale; in alcune matrici la riga o colonna centrale viene considerata come asse di simmetria. Altre matrici possono essere risolte soltanto se viene esaminato tutto il riquadro nella sua totalità; altre ancora possono avere al loro interno più principi logici che conducono però tutti alla stessa soluzione esatta. 


È UTILE PER
Valutare le attitudini professionali senza coinvolgere le abilità verbali e gli aspetti culturali, e in contesti in cui le barriere linguistiche potrebbero portare a non valutare in maniera adeguata persone con un potenziale molto alto.

Spesso Acquistati Insieme

memory peak usage: 19.73 MB